benvenuti su, un filo fra le mani

questo Blog dedico alla mia grandissima passione, la filatura con il filatoio e/o il fuso... la tintura... il feltro... ma non solo...
posto di tanto in tanto anche qualche foto, di altri lavori, fatti a mano...
ho un altra grandissima passione, fare saponi naturali in casa... anche questo mio hobby vorrei condividere con voi...

poi vi voglio dire, che il mio italiano non e del 100%, sono di origine svizzera, e parlo il tedesco...

mercoledì 1 aprile 2015

Calzini di Nonna Hilde, con tallone *quello svizzero*...

con degli avanzi di lana...



39/40
64 maglie, ferri 2,5

Consigli riguardo all' utilizzo degli avanzi:  per aggiungere un filo all'altro, consiglio di lavorarli assieme per ca. 10 maglie, e di non tagliarli subito. Dopo aver portato un po' i calzini e averli lavati, si possono tagliare le codine
 pesare gli avanzi e decidere già prima quali colori usare e suddividerli in modo che risultino armonici tra di loro
 gli avanzi piccoli dividerli a loro volta in due, cosi che li si possa utilizzare per entrambi i calzini
 iniziare con i colori più chiari in alto e finire la punta con i colori scuri (per chi lavora cuff down)
 o viceversa per toe up
 combinate assieme colori anche strani, più' sono strani più' diventa interessante
Marina Carelli   aggiunge: alla fantasia non ci sono limiti! forza prendete il modello di un calzino basic e iniziate!

****
la *mia* Tabella...

cliccando sulla foto, s' ingrandisce...



tabelle misure in cm, per vedere quante maglie da avviare  per numero scarpa....

 sono in tedesco... e per div. lana...
Video in cui viene mostrato come unire i fili


*****
avvio elastico, vedi questo video...

il bordo 
 5 giri diritto, 5 giri rovescio.... ripetere 3 volte...
10 giri, di cui, 2 maglie diritto, 2 maglie a  rovescio...


il tallone * quello svizzero* 
con filo di rinforzo

per chi non ha il filo di rinforzo a disposizione...



con 32 maglie, per  28 ferri ... (14 creste)

la prima maglia la passo a rovescio, senza lavorarla,  l' ultima maglia a diritto ritorto...
sul rovescio, la 2. e la 3., anche la 30. e 31.esima = diritto, le altre maglie a rovescio


le diminuzioni...
 tallone ( curva del tallone) * quello svizzero*
(schräges oder spitzes Käppchen) con filo di rinforzo...


sul davanti, diritto fino a metà del lavoro, (16 maglie)
2 maglie diritto, passa una maglia a diritto senza lavorarla, 1 diritto, accavallata, 1 diritto
girare il lavoro,  la prima maglia = doppia maglia


5 maglie a rovescio, 2 insieme a rovescio, 1 a rovescio..
girare il lavoro.... la prima maglia = doppia maglia..
poi continuare le diminuzioni, sempre una maglia prima, e una dopo il buco, più 1 maglia..
arrivato a 16 maglie da un buco all' altro... 
si continua a diminuire, senza quella * più 1 maglia*
 lavorando così , facciamo *sparire* una maglia ai lati di ogni ferro.. 
a questo punto tagliamo il filo di rinforzo

Gherone 
 da adesso si torna a lavorare  in tondo

riprendere le maglie ( 16) lungo il tallone,
 e fare le diminuzioni  (tassello)...


adesso il giro inizia dal centro del tallone,..
divido le maglie e metto 8 maglie su un ferro, e 8 maglie su un altro

ho 24 maglie sul 1. e 4. ferro...
da adesso  lavoro in tondo...
prima due giri a diritto,
poi 1 giro con diminuzioni:
1. ferro = dir fino alle  ultime tre maglie, 2 maglie assieme dir. 1 dir...
2. e 3.  ferro = dir.
4. ferro = 1 dir, e 1 acc... poi dir fino la fine del ferro... 

1 giro senza ...

ripetere fino a che rimangono 16 maglie sul 1. e il 4. ferro



adesso mi trovo ancora con 16 maglie su ogni ferro,
 continuo a lavorare in tondo, fino inizio punta..
nel mio caso 20,5 cm... 




la punta a forma di stella,
con filo di rinforzo...

nel mio caso... arrivato alla lunghezza giusta... 5 maglie dir. 2 m insieme... ripetere per tutto il giro... 5 giri senza diminuire... poi 4 m dir. 2 ins. ripetere per tutto il giro.. 4 giri senza diminuire... e cosi via... sempre una m di meno ... devono rimanere 8 maglie, dove si passa il filo, e si tira, cosi si chiude...



colgo l' occasione, per ringraziare le mie amiche,
 Marina Carelli,  Prisca Bassetti, e Daniela Massari,
 che mi hanno aiutato tanto nel tradurre questo tutorial.

Grazie di cuore!

Hilde

*****

un altro tutorial di calzini ....

con un tallone/punta diverso, ma sempre rinforzato,
che, secondo me, è la cosa più importante...

*****

aggiungo 2.2.2016

capita che dopo un po di tempo,  esce qualche filo, soprattutto quando sono fatti con avanzi. ... non tagliarlo, se non tagliando oggi, tagliando domani, li si fa un buco. ... io lo tiro dentro col uncinetto. ...






Hilde

5 commenti:

  1. Bisch a Schotz!!! Ila

    RispondiElimina
  2. Grazie 😃 e' tutto spiegato molto bene...proverò a farli...nonne ho mai fatti...😉

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Carla

      è la tecnica Patchwork Horst Schulz....

      se vuoi sapere di piu, contattami in privato...

      Hilde

      Elimina